2 M

a.s. 2017/2018

Le donne nella scienza

 

 

LICEO SCIENTIFICO STATALE “GALILEO GALILEI” – CATANIA
PROGETTO PLURIDISCIPLINARE
RELAZIONE FINALE

Classe: 2M

Denominazione del progetto: LE DONNE NELLA SCIENZA
Prodotto realizzato: Presentazione PowerPoint
Discipline coinvolte: Italiano, Latino, Matematica e Fisica.
Competenze chiave:
 Essere in grado di ideare e pianificare un progetto  Leggere, ascoltare, comprendere e interpretare testi di vario tipo  Produrre un testo  Essere in grado di collaborare con gli altri per la realizzazione di uno scopo comune
Competenze disciplinari:
 Cogliere le relazioni esistenti tra fatti e fenomeni distanti nel tempo e nello spazio per comprendere la realtà che ci circonda.
 Essere in grado di utilizzare con discernimento strumenti informatici nelle attività di studio e di approfondimento; comprendere la valenza metodologica dell’informatica.
 Saper utilizzare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per studiare, fare ricerca, comunicare.
Contenuti:
Il presente progetto vuole contribuire, nella prospettiva dello sviluppo delle pari opportunità, intesa come riduzione dei fattori che limitano l’accesso delle donne a studi di carattere matematicoscientifico, a far superare il senso di estraneità nei confronti del sapere scientifico e tecnico molto diffuso nelle allieve e a potenziare le conoscenze scientifiche di base, non dimenticando l’alto valore strumentale che la matematica assume nella comprensione di molte altre discipline.
Si è cercato di promuovere, particolarmente nelle allieve il gusto per gli studi scientifici aiutandoli a superare eventuali condizionamenti familiari e sociali e ampliando l’immaginario rispetto ai destini socio economici di maschi e femmine.
Sono state scelte e studiate, assieme agli alunni delle donne che hanno dato contributi particolarmente significativi nell’ambito scientifico a partire dall’antichità fino ai giorni nostri.
Attività e metodologie :
Il progetto è iniziato con un’attività di ricerca sulle donne che hanno dato contributi particolarmente significativi nell’ambito scientifico a partire dall’antichità fino ai giorni nostri.
Gli alunni indirizzati ad effettuare opportune ricerche, si sono suddivisi in più gruppi. Ogni gruppo ha individuato delle figure particolarmente significative; gli argomenti scelti sono stati oggetto di dibattito con i docenti delle discipline coinvolte. È stato successivamente creato un gruppo su Fidenia dove è stato possibile effettuare uno scambio di materiali tra i vari gruppi. Il prodotto realizzato sarà pubblicato sul sito della scuola.
Tempi: Le attività progettuali si sono svolte nel periodo gennaio-maggio
Organizzazione spaziale:
Gli alunni hanno effettuato un lavoro di ricerca in gruppi da loro stabiliti sia in classe che a casa
Strumenti per l’osservazione e la valutazione:
Si è tenuto conto della loro capacità organizzativa nel formare i gruppi, nel progettare i lavori e nella capacità di ricerca, analisi e rielaborazione delle informazioni.

Punti di forza:
Un punto di forza è stato quello di far emergere la capacità organizzativa e progettuale degli alunni, sviluppare la capacità di lavorare in gruppo.

Punti di debolezza :
Non si sono rilevati particolari punti di debolezza; si sarebbero sicuramente ottenuti risultati migliori se ci fosse stato più tempo da dedicare a questo lavoro di ricerca-azione.

Data
14/06/2018 FIRMATO
Il docente referente del progetto
Prof.ssa Maria Giovanna Casella

a.s. 2016/17

IL POTERE

 

 

 

RELAZIONE FINALE

 

Classe: II M

 

Denominazione del progetto:

                             “ La gestione del potere nell’antichità

 

Prodotto realizzato: mappe concettuali e materiale multimediale (progetti in PowerPoint)

 

Discipline coinvolte: Italiano, Storia, Latino, Storia dell’arte

 

Competenze chiave: Imparare ad Imparare; Collaborare e partecipare; Agire in modo autonomo e responsabile; Individuare collegamenti e relazioni

 

Competenze disciplinari:

  1. area linguistica e comunicativa

-Saper utilizzare la lingua italiana e in particolare:

-Saper utilizzare la scrittura in tutti i suoi aspetti, partendo da quelli elementari (ortografia e morfologia) e incominciando ad impadronirsi di quelli più avanzati (sintassi complessa, precisione e ricchezza del lessico).

-Saper utilizzare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per studiare, fare ricerca, comunicare.

ITALIANO e LATINO

  • Produrre testi corretti e coerenti.
    • Saper leggere e comprendere testi di diversa natura, cogliendo le implicazioni e le sfumature di significato proprie di ciascuno di essi, in rapporto con la tipologia e il relativo contesto storico e culturale.
    • Curare l’esposizione orale e saperla adeguare ai diversi contesti.

 

  1. area storico umanistica:

      Storia

  • Utilizzare metodi (prospettiva spaziale, relazioni uomo-ambiente, sintesi regionale), concetti (territorio, regione, localizzazione, scala, diffusione spaziale, senso del luogo…) e strumenti della geografia (carte geografiche, sistemi informativi geografici, immagini) per la lettura dei processi storici e per l’analisi della società contemporanea.
  • Conoscere i presupposti culturali e la natura delle istituzioni politiche, giuridiche, sociali ed economiche; comprendere i diritti e i doveri che caratterizzano l’essere cittadini.

 

Storia dell’arte

  • Conoscere gli aspetti fondamentali della cultura e della tradizione letteraria, artistica, religiosa italiana ed europea attraverso lo studio delle opere, degli autori e delle correnti di pensiero più significativi e acquisire gli strumenti necessari per confrontarli con altre tradizioni e culture.

 

     

          

Contenuti:

ITALIANO:

  • La cattiva gestione del potere nel Seicento de “ I promessi sposi” (A. Manzoni)

STORIA:

  • Il potere e le istituzioni romane
  • Il potere e i suoi simboli
  • Il vero potere è il servizio
  • La teoria dei due poteri
  • La follia del potere

LATINO:

  • Fedro, “Lupus et agnus”

STORIA DELL’ARTE:

  • La ritrattistica e i monumenti come espressione di potere.

.

Attività e metodologie  :

Attività svolte:

  • Analisi delle fonti storiche, attraverso la lettura diretta delle medesime, supportate da questionari di comprensione
  • Realizzazione di lavori multimediali

Metodologie utilizzate:

I Fase (in aula)

  • Assegnazione e spiegazione di argomenti diversificati, sulla base della divisione degli alunni in gruppi di lavoro.

II Fase (in aula)

  • Analisi dei testi facilitata da questionari e prima stesura dei lavori .

III Fase (a casa)

  • Rielaborazione dei temi trattati e realizzazione di prodotti multimediali

Per sviluppare, inoltre, il senso critico e interdisciplinare dei ragazzi, si è fatto ricorso a lezioni frontali e partecipate e a una didattica interattiva, da cui sono scaturiti dibattiti e discussioni in aula. Gli alunni, infine, sono stati guidati dalle insegnanti nella realizzazione di schemi, riassunti, mappe concettuali e lavori multimediali.

Tempi:

             L’ attività è stata permanente, ma si è intensificata nella II parte del pentamestre.

 

Organizzazione spaziale:

Aula, studio a casa.

 

Strumenti per l’osservazione e la valutazione:

Strumenti per la verifica:

  • Lavori di gruppo,
  • Questionari
  • Relazioni
  • Riassunti,
  • Mappe concettuali
  • Prodotti multimediali ( PowerPoint, mappe concettuali, Pdf, word)

Strumenti per la valutazione:

  • Le competenze di cittadinanza sono state valutate mediante le rubriche approvate dal Collegio dei docenti (le rubriche sono disponibili nell’Area docenti del Sito all’interno della sezione relativa ai Consigli di classe).
  • Le competenze disciplinari sono state valutate mediante le griglie/rubriche definite nei relativi dipartimenti.

 

 

 

 

Annunci